La 'comunità Maria - Famiglie del Vangelo' non presenta alcuna novità all'interno della Chiesa. Chiamati dal nostro vescovo, siamo stati invitati a formare, all'interno delle nostre parrocchie, delle vere e proprie cellule familiari che vivano conformandosi, con l'aiuto dello Spirito Santo, allo stile di vita delle prime comunità cristiane.

Niente di nuovo sotto il sole, quindi, ma attualizzare oggi ciò che era e non è più; ciò che oggi sembra impossibile in una società malata di individualismo, di edonismo e di nichilismo.

Oggi che la famiglia subisce attacchi feroci e spesso soccombe, sgretolandosi, perché non è ancorata alla roccia che è Cristo, dobbiamo essere luce e speranza per tutti coloro che sono stanchi e scoraggiati. 

Il nostro riferimento è Gesù e desideriamo realizzare il progetto che Lui ha per ciascuno di noi: un progetto di amore e di comunione.

Sotto lo sguardo attento della Vergine Maria, nostra madre e maestra, vogliamo servire e amare Gesù nei fratelli, secondo la vocazione ricevuta. In tutto questo non si può prescindere dalla preghiera e dall'assiduo confronto con il Vangelo che ci stimola a condividere, con totale apertura di cuore, le esperienze, le gioie, i dolori, le difficoltà, i dubbi.

Egli è venuto a fare di noi la Sua famiglia e, per questo, siamo invitati a camminare insieme e misurarci intorno alla Parola, che è Gesù vivo, e testimoniare con la nostra vita che con Lui tutto è possibile!